Home / Medicina + Donna / Restyling della sala d’attesa del Centro Salute Donne – AUDIO

Restyling della sala d’attesa del Centro Salute Donne – AUDIO

L’Ausl di Piacenza, in collaborazione con l’associazione Armonia Onlus, hanno inaugurato il restyling della sala d’attesa del Centro Salute Donna di Piacenza, polo di riferimento provinciale per lo screening di prevenzione del tumore al seno.

La riqualificazione del Centro Salute Donna è stata finanziata da Armonia per una cifra complessiva di 38mila euro, raccolti grazie a una serie di donatori.

“Ogni donna è come un fiore” è la campagna lanciata dall’Azienda Usl di Piacenza e dall’associazione Armonia Onlus per riqualificare il Centro Salute Donna, punto di riferimento dello screening mammografico territoriale. Ogni anno 30 mila donne si rivolgono con fiducia agli operatori per questo importante controllo diagnostico, per escludere la presenza di un tumore al seno.

Attraverso questo progetto di umanizzazione pittorica si è voluto rendere l’accesso agli ambulatori sempre più accogliente e rassicurante. Gli spazi di piazzale Torino sono stati oggetto di un intervento decorativo: colori e immagini permettono di migliorare le condizioni psicologiche ed emotive delle utenti.

Per decorare le pareti è stato scelto il tema dei fiori, come simbolo che parla alla donna: ciascun ambulatorio è caratterizzato da specie diversa. La curatrice dell’intervento è la celebre healthcare designer e cartoonist Sally Galotti. L’intervento vuole alleggerire l’ansia e dare energia e tranquillità a chi si deve sottoporre a una visita o a un controllo.

Il progetto di umanizzazione pittorica del Centro Salute Donna di Piacenza è il primo che si rivolge esclusivamente alle donne realizzato in Emilia Romagna e il secondo in Italia.Armonia ha potuto contare sulla collaborazione della comunità piacentina, che da più parti si è sentita coinvolta dall’iniziativa e ha voluto contribuire alla realizzazione del restyling.

Per primi ci hanno creduto Rotary Valli Nure e Trebbia, RitcheBross e la famiglia Tacchini, che hanno contribuito alla riqualificazione del primo ambulatorio. Poi il progetto ha varcato i confini italiani e ha ottenuto l’appoggio dei vertici di Rajapack, che ha coinvolto tutte le proprie dipendenti della sede di Castel San Giovanni nella scelta dell’essenza floreale per creare una nuova sala relax.

La campagna è entrata anche in 3mila case di Piacentini facendo fiori che parlano di prevenzione grazie all’iniziativa natalizia di Federfarma. Il progetto ha ricevuto il sostegno di soggetti istituzionali importanti come la Fondazione di Piacenza e Vigevano. L’iniziativa ha appassionato anche le artiste Elisabetta Casella e Paola Foppiani, che hanno voluto rendere speciale la sala relax con le loro opere. Insomma, una splendida sinergia tra Armonia e tanti donatori, grandi e piccoli.

Il progetto non si ferma: a breve sarà completata la sala relax grazie alla partnership con il Comitato per l’Imprenditoria al Femminile che stasera ha promosso una cena a sostegno dell’iniziativa.

Il progetto è stato descritto in diretta a Radio Sound da Silvia Barbieri dell’Ausl Piacenza.

 

 

RelatedPost

Check Also

Mara Venier operata in clinica: ghiaccio e dolore, cosa succede?

Mara Venier torna a far preoccupare i fan per le sue condizioni di salute. La …